Navigazione Veloce
Chiudi Navigazione

News e Eventi

Nutrizione e protezione dei cereali, i nostri consigli tecnici


 17-02-2021 - Terre dell'Etruria

#agroforniture

Le condizioni meteorologiche del periodo autunnale e di inizio inverno sono state tendenzialmente positive per l’area meridionale della provincia di Livorno, il grossetano ed il senese, tanto che le operazioni di semina dei cereali a paglia e lo sviluppo delle colture sono proceduti regolarmente. Al contrario, la provincia di Pisa e l’area settentrionale di quella di Livorno sono state interessate da continue perturbazioni atmosferiche a partire dal mese di Novembre, accompagnate da frequenti rovesci, che hanno impedito il completamento delle semine ed in parte danneggiato le colture già in atto.

Nonostante le difficoltà incontrate negli approvvigionamenti dei fertilizzanti azotati ed alcune tipologie di organici, nelle zone in cui è possibile accedere ai campi sono iniziate le operazioni di concimazione di copertura, che proseguiranno fino alla metà di Marzo. In gestione integrata, il consiglio tecnico è di utilizzare concimi che contengano forme di azoto prontamente disponibili per la coltura (nitrato ammonico, LUX 38) e, per gli interventi successivi, concimi contenenti azoto “stabilizzato” (ONE 40) od organo-minerali (AZOTOP 30). Per il “bio”, a completamento della concimazione di fondo, può risultare utile un'integrazione con fertilizzanti organici (CAROSELLO), magari contenenti una frazione di sangue secco (EVOLUTION N13) o di zolfo (BIOSULF 25 o BIOSULF 50), da distribuire prima dell’operazione di strigliatura.

E’ già iniziato il monitoraggio delle malerbe, il cui controllo è stato già affidato in parte ai diserbanti di pre-emergenza o di post-emergenza precoce e che proseguirà dopo le concimazioni di copertura con formulati “one pass” (HUSSAR MAX PRO, ATLANTIS ACTIV, FLORAMIX, TIMELINE TRIO), miscele estemporanee di graminicidi (AXIAL PRONTO 60) e dicotiledonicidi (AMADEUS SX, ROSBAY, GRENADIER 75 DF), oppure con soli dicotiledonicidi nei casi in cui la presenza di graminacee infestanti sia ridotta (GRANSTAR ULTRA SX, BIATHLON 4D, ZYPAR).

I tecnici di Terre dell’Etruria sono a disposizione per consigliare gli interventi più appropriati in base alle necessità agronomiche ed aziendali.

#toscanopernatura

#terretruria

#filieracerealicola

  Torna indietro