Navigazione Veloce
Chiudi Navigazione

Prestito Sociale

 

Puoi diventare Socio Prestatore se sei Socio di Terre dell'Etruria.

Il prestito sociale non costituisce raccolta di risparmio tra il pubblico ed è disciplinato dalle istruzioni impartite dalla Banca d'Italia e dal regolamento del Prestito Sociale approvato dall'assemblea generale dei soci del 25 febbraio 2017.

Il socio può prestare i propri risparmi alla cooperativa che li utilizza per effettuare investimenti di sviluppo e ampliamento della rete vendita e corrispondere alle esigenze dei soci.

Gli interessi corrisposti sul prestito sociale sono soggetti alla ritenuta d'imposta per tempo vigente; il prestito sociale è assoggettato all'imposta sulle successioni al pari dei conti correnti bancari e postali.

Il socio può effettuare il proprio prestito decorsi tre mesi dall'avvenuta annotazione sul Libro Soci recandosi in una delle sezioni del prestito sociale con un documento d'identità valido, il codice fiscale e la tessera socio.

Ammontare massimo dei depositi per ciascun socio € 73.054,21 (dal 1 gennaio 2014)

Puoi scaricare il regolamento del prestito sociale, il contratto di prestito e il foglio informativo analitico qui di seguito.

ALLEGATI: 

 

Remunerazione del prestito sociale

I prestiti, salvo diversa disposizione dell'assemblea, sono remunerati con interessi che variano a seconda del tipo di rapporto di prestito: libero o vincolato.

Il tasso di remunerazione è stabilito dal Consiglio di amministrazione, non è fisso ma può subire aumenti o diminuzioni e comunque, in caso di variazione sfavorevole, sarà data comunicazione immediata al socio.

Il socio ha 15 giorni di tempo per recedere dal contratto senza alcuna penalità.

Il contratto di sottoscrizione del Prestito sociale vincolato ha una durata di 12 mesi e prevede la clausola del "Rinnovo tacito", cioè alla scadenza il vincolo si rinnova automaticamente per altri 12 mesi per lo stesso importo iniziale.

Se alla scadenza non si vuole rinnovare il vincolo, è sufficiente dare disdetta scritta, almeno 30 giorni prima della scadenza.

 

Gli interessi sono calcolati al 31 agosto di ogni anno e accreditati sul libretto di deposito  il primo settembre successivo al netto della ritenuta fiscale.

I soci possono essere titolari di tutte e due le soluzioni, deposito libero e vincolato, in ogni caso la somma complessivamente prestata non può superare il limite stabilito dalla Cooperativa.