Navigazione Veloce
Chiudi Navigazione

News e Eventi

Uno sguardo sul Vinitaly 2022: il punto del presidente Carlotti


 24-03-2022 - Terre dell'Etruria

Terre dell’Etruria è pronta a tornare sul prestigioso palco veronese del Vinitaly, giunto alla sua 54° edizione. Nei giorni 10-11-12-13 aprile la nostra cantina de Il Poderone porterà il suo stand all’interno di una rassegna iconica e fondamentale sul piano della commercializzazione e della promozione vinicola. La voglia di presentare e raccontare i nostri vini è tanta e le aspettative per questo anno solo molto elevate. Non manca certo un po’ di timore: tornare in pista crea sempre un po’ di emozione, ma siamo consapevoli della qualità del lavoro svolto e i nostri collaboratori sono pronti a dare il meglio per valorizzarlo.

Vinitaly è il più grande evento italiano del settore, rassegna che ospita ogni anno migliaia di espositori e centinaia di migliaia di persone tra visitatori, produttori, importatori, distributori, ristoratori, tecnici, giornalisti e opinion leader. Possiamo definirlo il sancta sanctorum per eccellenza per quanto riguarda il vino, evento che la nostra Cooperativa si troverà a vivere per il suo quinto anno.

“Il bilancio degli anni precedenti è stato molto positivo – afferma Massimo Carlotti, presidente della cooperativa Terre dell’Etruria. “Siamo riusciti a raggiungere degli ottimi risultati in una filiera che per noi è nuova rispetto agli altri nostri punti di forza e su cui lavoriamo intensamente da meno di dieci anni. Questo non ci ha comunque impedito di farci conoscere anche sul mercato internazionale, usando i nostri vini come biglietto da visita e completando la nostra ampia gamma di prodotti toscani d’eccellenza. Abbiamo saputo intraprendere questa sfida, investendo sui nostri soci, sulle loro produzioni e sulle vigne, aumentando la competitività della cantina e raggiungendo ottimi risultati di apprezzamento sulle guide del settore.”

Quest’anno sarà un Vinitaly ricco di novità per la Cooperativa, a partire dallo stand allestito per l’occasione. La decisione di Terre dell’Etruria è stata forte: sono stati abbandonati i classici colori che caratterizzano i nostri prodotti ed il nostro marchio per abbracciare una veste molto più elegante, di forte impatto visivo, che esprime novità e voglia di cambiamento e che vede il nero come colore dominante. Un cambiamento estetico che sarà sicuramente apprezzato e d’impatto.

Parlando di novità, non possiamo che presentare quello che sarà il re di questo Vinitaly: il nostro Tramaglio (Ansonica).

di terretruria.it, 24 marzo 2022

  Torna indietro